L’educazione Gifted – L’utilizzo dei cluster di arricchimento per fornire strategie avvincenti per tutti

INFONDERE LA TRIADE DI ARRICCHIMENTO  NEI CLUSTER DI ARRICCHIMENTO E NELL’AULA SCOLASTICA
  La triade di arricchimento 
La triade di arricchimento è un modello basato sul modo in cui gli studenti imparano in contesti e situazioni reali, piuttosto che in ambienti artificiali tipici di un’aula scolastica.

L’arricchimento relativo alla tipologia I, le attività di gruppo della tipologia II e la tipologia III che prevede attività investigative di problemi reali di singoli individui e di piccoli gruppi, sono tutti e 3 parti integranti fondamentali dei cluster di arricchimento e possono confluire ed integrare il regolare curriculum scolastico.

 Tipologia I di arricchimento
La tipologia I può confluire nel regolare programma e curriculum degli insegnanti in base ai contenuti già trattati ed essa espone gli studenti ad un’ampia varietà di discipline, argomenti, occupazioni, hobbies, persone, luoghi ed eventi che potrebbero non essere previsti nel regolare programma scolastico. Creando un Centro Sviluppo Interessi (CSI) si potrà trarre profitto dagli interessi e delle esperienze maturate dagli studenti grazie alla Tipologia I, II e III. Tali esperienze potranno poi ispirare gli studenti a condividere i loro interessi anche con altri studenti.
 Tipologia I di arricchimento – scheda sintetica
Definizione:
Esperienze e attività mirate alla pianificazione per esporre gli studenti ad un’ampia varietà di discipline, argomenti, problemi, occupazioni, hobbies, persone, luoghi ed eventi normalmente non compresi nel regolare curriculum scolastico.
A chi è rivolto:
• a tutti gli studenti
• pool studenti talentuosi
Obiettivi:
1. Arricchire la vita degli studenti espandendo lo scopo di insegnamento e fornendo esperienze normalmente non previste dal regolare curriculum scolastico.
2. Stimolare nuovi interessi che possano condurre ad ulteriori ed intense attività di follow-up (tipologia III) sui singoli individui o su piccoli gruppi di studenti.
3. Facilitare ai docenti il significativo compito di scelta delle più idonee attività di arricchimento della tipologia II da assegnare a determinati gruppi di studenti.
Concetti chiave:
• Esporre gli studenti a nuove tematiche che si differenziano dal regolare programma o curriculum scolastico.
• Le attività dinamiche stimoleranno nuovi interessi.
• Orientato agli eventi.
Moduli d’azione:    
• Modulo di pianificazione e documentazione per la tipologia I
• Modulo elenco risorse
• Risorse tipologia I suddivise per ambiti tematici

Consigli su come organizzare un Centro Sviluppo Interessi (CSI)

1. Focalizzarsi su un argomento: Selezionare un argomento. Valutare il grado di specificità di tale argomento (per esempio: gli artropodi possono essere definiti ancora più precisamente come aracnidi o ragni caratteristici della zona in cui si vive). Per prendere la giusta decisione, potrebbe essere necessario consultare un libro oppure un esperto.
2. Scegliere una o più attività relative alla tipologia I: Prendere in considerazione le risorse locali a disposizione, così come le persone che lavorano all’interno della propria scuola. Contattare e parlare con il bibliotecario della scuola o con l’esperto media riguardo ai libri, riviste, periodici, film, CD, ecc., che potrebbero essere utili ed utilizzati nel proprio CSI.
3. Esplorare le risorse disponibili: Oltre al bibliotecario e all’esperto media della propria scuola, visitare anche le librerie locali per esaminare ulteriori risorse da prendere eventualmente in prestito per il proprio CSI. Inoltre si consiglia vivamente di considerare anche le tante opportunità disponibili on line dedicate agli studenti, che includono i tutorial, i video e i siti web.
4. Valutare le risorse umane disponibili: Questa è un’ottima opportunità per trovare degli oratori per la tipologia I, per le normali lezioni in aula o per i cluster di arricchimento. Sono assolutamente da prendere in considerazione anche le persone che lavorano nelle comunità locali, nei musei, accademie e università, organizzazioni professionali, società storiche, aziende locali e associazioni di volontariato. Queste persone sono spesso anche in grado di suggerire delle escursioni o indicare ulteriori contatti e risorse.
5. Brainstorming su attività specifiche: Fare un brainstorming su attività specifiche può stimolare l’interesse dello studente verso determinati argomenti. Per esempio, se si vuole sviluppare l’interesse verso gite ed escursioni, potrebbe essere utile fornire una lista di siti tematici specifici, proporre un’ipotetica data, indicare il relativo referente e consigliare le attività di follow-up inerenti (per esempio discussioni, simulazioni, lettere ecc.). Se si decide all’interno di un CSI, si consiglia di usare dei mezzi visivi accattivanti per attirare l’interesse dei bambini e focalizzarli sui materiali utilizzati. Il CSI può fare uso di poster, grafici, articoli su giornali o riviste, computer, siti web, dei brevi video e presentazioni PowerPoint.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × 2 =

15 + = 17

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.