Homepage

I bimbi ad alto potenziale hanno un grande cervello, ma una pancia e un cuore che non sempre va allo stesso ritmo. Sono estremamente sensibili e vulnerabili, la scuola se non li riconosce può cucire loro addosso l’abito del perfetto bambino difficile quando invece si tratta di un bambino con un alto potenziale cognitivo. Questi bambini devono spesso affrontare sfide educative particolari che li differenziano dai bambini a sviluppo tipico. Infatti la loro spiccata sensibilità e intensità emotiva unita all’elevato bisogno di conoscere e soddisfare le loro curiosità, nel contesto scolastico spesso li espone al rischio di disaffezione scolastica e di vissuti depressivi e di isolamento importanti. Bisogna fare qualcosa”.

Maria Assunta Zanetti,
direttrice del LabTalento
Dipartimento di Psicologia dell’Università di Pavia

Chi siamo

L’Associazione Plus.dot.Azione Sardegna nasce dall’esigenza di costruire una rete intorno ai bambini plusdotati per aiutarli a crescere e a sviluppare il loro talento. La condivisione tra i genitori e la partecipazione di docenti e specialisti del settore mira a far conoscere l’aspetto della plusdotazione soprattutto a livello locale.

Uno degli obiettivi dell’Associazione è quello di coinvolgere tutte le agenzie educative alla partecipazione di eventi culturali legati alle problematiche di questi bambini/ragazzi con bisogni speciali ed una emotività intensa che, se accolta e soddisfatta nei suoi bisogni educativi specifici può trasformarsi in una risorsa per tutta la comunità.

L’Associazione si avvale di specialisti in loco (Cagliari) come la dott.ssa Foscoliano e i suoi collaboratori dello studio Kaleidos a Cagliari e della prof.ssa Zanetti (Università di Pavia) insieme al prof.Renzulli e alla moglie prof.ssa Sally Reis dell’università del Connecticut (pionieri e studiosi della plusdotazione da ben 40 anni). E di tutti gli specialisti che in un futuro vorranno collaborare.

L’associazione si avvale di docenti come Giovanna Wiplinger Croce che nell’Istituto Comprensivo Porcu Satta di Quartu ha sperimentato una didattica mirata allo sviluppo del talento in collaborazione con gli specialisti già citati.
Nel medesimo Istituto sono stati organizzati due eventi sulla plusdotazione. Settembre 2016 e 10 marzo 2017.

L’associazione tramite la docente Giovanna Wiplinger Croce e  in collaborazione con l’Università di Pavia  -Labtalento-  diretto dalla Prof.ssa Maria Assunta Zanetti  e la Dott.ssa Maria Foscoliano dello studio Kaleidos di Cagliari, la Associazione “il Doppio del Cuore”, rappresentata dalla Dott.ssa Matilde Loddo, hanno coinvolto le varie agenzie educative dall’università alla scuola tramite la Dirigenza Scolastica Regionale in un convegno internazionale che si terrà il 20 settembre 2017 all’Università di Cagliari, ospitando il Prof. Renzulli e la Prof.ssa Reis insieme alla Prof.ssa  Zanetti e alla Dottoranda Lara Milan.

Dicono gli esperti

Tutti i gifted prima o poi inciampano, magari all’Università, ma devono essere preparati a sbagliare e a ricominciare, perché quel momento può essere traumatico, causare ansia, persino portarli a chiudere con gli studi.

Prof. Sally M. Reis
Ann F. Isaacs Founder’s Memorial Award
University of Connecticut, Storrs

 

Privato: Blog

Sei tipi o profili del talento

Tratto da “Betts & Neihart, Profiles of the Gifted and Talented. Gifted Child Quarterly”, NAGC, 1988, vol. 32 (2) pp. 258-253, Traduzione a cura di Giovanni Galli, psicologo e psicopedagogista, rete ZPS – membro dell’ECHA e della rete di supporto European Talent Support Network

Bambini ad Alto Potenziale Cognitivo: dove sono i limiti?

Ognuno nasce e cresce in un contesto sociale che stabilisce dei confini e all’interno degli stessi propone delle possibilità. Per il loro modo di essere le persone APC non attribuiscono a quei confini lo stesso significato di altri. Al parco la mamma dice al figlio di non  arrampicarsi sull’albero perché è pericoloso. Il bambino accoglie il limite …

Contatti

Questa è una pagina con informazioni e riferimenti per entrare in contatto con noi



InsegnanteGenitore